phpFreeChat
The chat is closed.





Benna - europawns
Mostra personale

21 - 29 aprile 2012





Testo critico

BENNA
europawns

21 - 29 aprile 2012

http://benna.eu5.org/

Aperta tutti i giorni a orario continuato.
Chat-vernissage live venerdì 20 aprile dalle 18 (GMT+1).

Le diciannove caustiche opere della recente serie “europawns” costituiscono il corpo di questa mostra sperimentale: un’esposizione telematica con chat-vernissage in tempo reale e senza censura.
Quando la sensorialità dei materiali è rilevante, le opere d’arte dovrebbero sempre essere viste dal vero, ma in casi come questo la nitidezza nero su bianco delle stampe da grafica digitale rende possibile un’adeguata fruizione anche sullo schermo.

Le opere di questa serie trattano con acutezza i recenti accadimenti del panorama socioeconomico europeista partendo dal territorio italico e arrivando al contesto globale che cambia e si agita in modo turbolento. Per questo motivo sono opere effimere: diventeranno presto obsolete come i figuranti della politica, i quali si avvicendano nei parlamenti della sedicente classe politica internazionale. O forse diventeranno totemiche pietre miliari di una brutta storia da non dimenticare.
Gli eventi sono talmente rapidi che non c’è tempo di trovare le parole giuste su questi temi o realizzare una mostra ben strutturata prima che il panorama sia già cambiato: bisogna agire, dando visibilità all’espressione degli artisti impegnati. E cos’è più adeguato di una mostra che può essere vista in tutto il mondo, ovunque vi sia una connessione a internet?

Questo non è il momento di esporre degli oggetti d’arte da vendere, ma è opportuno aprire il discorso, esporre il proprio punto di vista. Il tempo passa, cambiano le pedine (pawns in inglese) della scacchiera europea, ma il gioco resta lo stesso, l’Agenda è sempre quella. Cadono orribili teste che sarebbe illusorio considerare solo incompetenti, e sotto ne spuntano altre ancora più mostruose, tutte teatrali vittime sacrificali per Ordine Superiore.
Ci si lamenta dell’esautorazione dei governi nazionali, ma non ci si rende conto che i governi nazionali avevano già spianato questa strada esautorando la gente dai loro diritti, dal controllo su chi e come governa, e perfino dal decidere di sé, tanto che ormai il cittadino si accontenterebbe anche solo di avere un diritto qualsiasi, purché visto in televisione. In realtà la gente non ha mai deciso nulla, ma è solo stata portata a crederlo.

La cara, vecchia e inutile satira non ha mai risolto i problemi alle persone, anzi, li ha aggravati, perché è solo una valvola di sfogo per la repressione, per liberarsi dalla rabbia con una risata. Le opere delle seria “europawns” potranno anche sembrare solo satiriche, ma dimostrano glaciale lucidità e imparziale asprezza nel giudicare la decrepita e corrotta inciviltà dell’Homo venalicus. Più che sorridere fanno pensare e magari rendono consapevoli o suscitano la voglia di approfondire scambiandosi informazioni; questo è lo scopo che si prefigge la mostra.

L’evento espositivo ha virtualmente luogo a Bruxelles, il cui fuso orario (GMT +1) è stato adottato come riferimento per l’orario d’apertura del vernissage.




Catalogo

Catalogo della mostra Benna - europawns

ITALIANO

ENGLISH




Informazioni

Per ricevere informazioni o ricevere novità e aggiornamenti su questa mostra e altri eventi, si prega di visitare i seguenti collegamenti o inviare una e-mail a:

Jizaino